marcatura di gatto in casa

La marcatura di un gatto in casa equivale a un spruzzamneto?

Quando si ha una marcatura di gatto in casa, è un problema frustrante. In realtà, questa è la ragione numero uno per cui i gatti sono soggetti ad abbandono o in casi migliori a sterilizzazione. La marcatura del gatto in casa è simile alla spruzzatura. La differenza è che la spruzzatura viene eseguita su superfici verticali. Questo è quando un gatto torna su una superficie verticale con la coda eretta e schizza l’urina. Spesso, la coda tremerà mentre si spruzza. La normale marcatura delle urine viene eseguita su superfici orizzontali. Questo è quando il tuo gatto si accovaccia per fare pipì su una superficie orizzontale, come il pavimento oppure i mobili. Sia i gatti maschi che quelli femminili possono spruzzare e accovacciarsi mentre marcano con delle urine.

La marcatura delle urine non è un problema Continue reading “La marcatura di un gatto in casa equivale a un spruzzamneto?”

malattia renale nei gatti "data-lazy-srcset =" https://www.gatto.vet/wp-content/uploads/2018/12/Malattia-renale-nei-gatti-tutto-ciò-che-i-proprietari-di-animali-domestici-devono-sapere.jpeg 1024w, https: //petplaceimages-embracepetinsura1.netdna -ssl.com/wp-content/uploads/2018/10/AdobeStock_216320976-300x200.jpeg?x90412 300w, https://petplaceimages-embracepetinsura1.netdna-ssl.com/wp-content/uploads/2018/10/AdobeStock_216320976- 768x512.jpeg? X90412 768w "data-lazy-sizes =" (larghezza massima: 640px) 100vw, 640px

Malattia renale nei gatti: tutto ciò che i padroni devono sapere

La malattia renale nei gatti è una delle malattie più comuni che colpiscono i gatti. I reni fanno parte del tratto urinario. Il tratto urinario del gatto è un sistema costituito da reni, ureteri, vescica urinaria e uretra. Questi organi lavorano insieme per produrre, trasportare, immagazzinare ed espellere l’urina. Il compito principale del tratto urinario è quello di liberare il corpo del gatto dai materiali di scarto e controllare il volume e la composizione dei prodotti fluidi corporei. Il termine “renale” è un’altra parola per “rene”.

Una malattia può colpire qualsiasi parte del tratto urinario. Ad esempio, il cancro può svilupparsi nel rene, nell’uretere, nella vescica o nell’uretra. Alcune persone scambiano le malattie di altre parti del tratto urinario per malattie renali e viceversa. I sintomi delle malattie del rene possono essere simili ad altre parti del tratto urinario. È anche possibile avere più di un problema nel tratto urinario come un’infezione nella vescica e nei reni. Di seguito ci concentreremo in particolare sui sintomi della malattia renale. Continue reading “Malattia renale nei gatti: tutto ciò che i padroni devono sapere”

cosa fare con un gatto randagio

Ospiti a sorpresa: cosa fare con un gatto randagio

Ti sei mai chiesto cosa fare con un gatto randagio? Probabilmente ti sarai chiesto se questi gatti abbiano una casa? Se sono davero dei gatti randagi oppure hanno un padrone che li lascia fuori? Essi potrebbero essere gatti randagi o selvatici che vivono nella comunità. Dovresti dare da mangiare a questi gatti? A seconda della loro situazione, puoi aiutarli in modi diversi.

Prima di tutto, come fai a sapere che il gatto è un randagio? Se il gatto indossa un colletto, ha sicuramente un padrone. Forsese sia perso e forse non è molto lontano da casa. Il gatto potrebbe avere un microchip che identificherà il suo padrone. I gatti randagi sono solitamente molto magri e possono avere pellicce ruvide o un aspetto generalmente non sano. Molto spesso, un gatto randagio avrà paura degli estranei, quindi aiutarli potrebbe rivelarsi una sfida.

Se ti stai chiedendo cosa fare con un gatto randagio, ecco alcune linee guida: Continue reading “Ospiti a sorpresa: cosa fare con un gatto randagio”

olio cbd per gatti

La comprensione dell’olio CBD per gatti

L’uso del olio di cannabidiolo (CBD) e la sua tossicità nei gatti

La recente legalizzazione della marijuana per i trattamenti medici umani ha aumentato l’interesse per le proprietà della pianta di cannabis. La pianta di cannabis contiene circa 483 sostanze chimiche conosciute e oltre 80 cannabinoidi. Un cannabinoide è una classe di sostanze chimiche isolate dalla cannabis che possono causare vari effetti sul corpo. La quantità e la concentrazione di ciascun cannabinoide variano a seconda della pianta e del ceppo della pianta. I due cannabinoidi più studiati e disponibili sono il Tetraidrocannabinolo (THC) e il Cannabidiolo (CBD).

Il tetraidrocannabinolo (THC) è il più potente e psicogeno rispetto ai cannabinoidi. È usato in medicina per curare nausea, spasmi muscolari, convulsioni, ansia e altri problemi medici.

L’obiettivo di questo articolo è l’uso del cannabidiolo (CBD) nei gatti.

Qual è la differenza tra marijuana, canapa, THC e CBD?

Continue reading “La comprensione dell’olio CBD per gatti”

infezione renale nei gatti

Cosa devono sapere i padroni riguardo a un’infezione renale nei gatti

L’infezione renale nei gatti è un problema che può verificarsi a qualsiasi gatto a qualsiasi età. Il termine “infezione renale”, noto anche con il termine medico “Pyelonephritis” è a volte erroneamente utilizzato per indicare qualsiasi infezione che coinvolge il tratto urinario. Ciò significa che alcune persone lo usano per indicare un’infezione della vescica, nota anche come cistite. Di seguito forniremo collegamenti ad altri tipi di infezioni del tratto urinario nei gatti che sono più comuni delle infezioni renali.

Il tratto urinario felino

Esistono diversi tipi di malattie del tratto urinario che possono colpire i gatti. Continue reading “Cosa devono sapere i padroni riguardo a un’infezione renale nei gatti”

è una marijuana tossica per i gatti

La marijuana è tossica per i gatti?

La marijuana è tossica per i gatti?

La recente legalizzazione della marijuana per i trattamenti medici umani ha aumentato l’esposizione alla marijuana  e la tossicità di essa negli animali domestici. Alcune analisi statistiche suggeriscono che c’è stato un aumento approssimativo del 450% delle visite veterinarie e delle chiamate alle linee verde per l’avvelenamento animale dovuto al’esposizione alla marijuana e dalla tossicità. La maggior parte delle chiamate riguarda i cani, ma anche i gatti possono essere esposti e sviluppare la tossicità della marijuana.

La marijuana, comunemente nota come pentola, si riferisce a un prodotto a base di tabacco ottenuto da foglie di cannabis. Ci sono due specie comuni della pianta di Cannabis: la Cannabis indica e la Cannabis sativa. I composti che possono essere estratti dalla Cannabis hanno proprietà diverse che possono creare una varietà di effetti quando ingeriti, assorbiti o inalati. Ad esempio, ci sono oltre 80 cannabinoidi che creano vari effetti. La quantità e la concentrazione di ciascun cannabinoide variano a seconda delle diverse piante e varietà di piante.

Tra oltre 80 cannabinoidi, i due più comuni sono studiati e utilizzati. Si tratta di Tetraidrocannabinolo (THC) e Cannabidiolo, comunemente indicato come “CBD”.
Il tetraidrocannabinolo (THC) è il più potente e psicogeno dei cannabinoidi. Il THC è presente nelle foglie e nelle cime fiorite della pianta di cannabis. Hashish, un altro prodotto contenente THC, è la resina estratta dalla pianta. Il THC è l’ingrediente attivo che causa la maggior parte dei segni di tossicità nei gatti.

Come la marijuana colpisce i gatti

Continue reading “La marijuana è tossica per i gatti?”

gatto selvatico

Cos’è un gatto selvatico?

Cos’è un gatto selvatico? Un gatto selvatico è un gatto che ha avuto poco o nessun contatto con gli umani. Di solito sono inavvicinabili per le persone. Questi gatti sono nati e si sono adattati alla vita all’aria aperta senza contatto umano, vivendo insieme in famiglie libere organizzate come colonie che occupano e difendano uno specifico territorio in cui sono disponibili cibo e riparo. Cacciano la fauna selvatica come cibo, compresi topi, uccelli e lucertole. Possono vivere vicino a un cassonetto di un ristorante, sotto un portico o in un edificio abbandonato. Ma se questi gatti sono selvatici, raramente li vedrai perché si nascondono dagli umani in quanto non sono abbastanza socievoli per essere gestiti dagli umani e, per questo motivo, non possono essere collocati in una casa tradizionale per animali domestici.

Se ti stai chiedendo cos’è un gatto selvatico, dovresti sapere che questi gatti non possono diventare amici di compagnia – e la maggior parte non assaporerà mai la compagnia umana. Essi tendono sempre a stare lontano dagli umani. Si nascondono durante il giorno. I gatti selvatici troveranno difficile o impossibile adattarsi a vivere come animali domestici a stretto contatto con le persone. Se adotti un gatto selvatico, scoprirai che è molto difficile socializzare con lui.

Come aiutare un gatto selvatico

Continue reading “Cos’è un gatto selvatico?”

prendere in giro un gatto randagio

Dovresti mai provare di prendere un gatto randagio?

Se stai pensando di prendere un gatto randagio, ci sono molte cose che dovresti tenere a mente. Prima di tutto, devi determinare se il gatto è randagio o selvaggio. Un gatto randagio è un gatto che viene perso o separato dal suo proprietario, o che è stato abbandonato dal suo padrone. Un gatto randagio è socializzato alla compagnia umana. Un gatto selvatico è un gatto che vive all’aperto in una colonia di gatti selvatici. Questi gatti si nasconderanno ed eviteranno il contatto umano. Essi non possono essere addomesticati. (Non dovresti mai provare a prendere un gatto selvatico.)

Adottare un gatto randagio è una grande decisione. Non è così facile come semplicemente aprire la porta e il cuore al nuovo gatto. Ecco alcune cose da considerare.

  • Dal momento che il gatto vive all’aperto, molto probabilmente ha le pulci, le zecche e altri parassiti che hanno raccolto durante il vagabondaggio in natura.
  • Il gatto potrebbe essere in ritardo per il vermifugo e le vaccinazioni.
  • Se il randagio è un gatto maschio, probabilmente vorrete farlo castrare prima di portarlo a casa o permettergli di continuare a vagare per la vostra proprietà.
  • Se il gatto ha vissuto all’aperto per qualche tempo, potrebbe essere necessario reintrodurlo alla vita da animale domestico. Dovrai insegnargli a usare la lettiera e non a grattarsi con i suoi artigli.
  • Se stai prendendo un gatto randagio, inizia con un viaggio dal veterinario.
  • Dovrai anche socializzare il gatto con altri gatti, animali domestici o persone in casa.

Un gatto randagio è un gatto che è stato vecino alle persone ad un certo punto della loro vita, ma Continue reading “Dovresti mai provare di prendere un gatto randagio?”

dovresti nutrire gatti randagi o selvatici

Dovresti nutrire gatti randagi o feroci?

Dovresti nutrire gatti randagi o selvatici? Questa è una buona domanda, ma la risposta non è sempre in bianco e nero. In alcune aree ci sono leggi e ordinanze sull’alimentazione di gatti randagi o selvatici.

Prima di decidere se nutrire o meno il gatto, è importante notare che esistono differenze tra gatti randagi e gatti selvatici. Un gatto randagio è un gatto che in precedenza aveva una casa. Il gatto è uscito, si è perso, o è stato abbandonato. I gatti randagi hanno familiarità con gli umani e possono essere amichevoli. Un gatto selvatico invece è Continue reading “Dovresti nutrire gatti randagi o feroci?”

acclimatare un gatto in una nuova casa

Come acclimatare un gatto in una nuova casa

Sai come acclimatare un gatto in una nuova casa? Adattarsi a una nuova casa può essere molto difficile per un gatto, specialmente quando si tratta di un randagio che si è abituato a vivere all’aperto. Durante il periodo di adattamento iniziale, avrai bisogno di pazienza e comprensione per aiutare il tuo nuovo gatto a sentirsi più a suo agio.

Inizia pensando alle precedenti esperienze del tuo gatto. Se hai un gattino, potrebbe essere stato recentemente separato dalla madre e dai suoi compagni. Il gatto potrebbe aver avuto a che fare con la transizione di un rifugio o lo stress di essere sterilizzato o castrato. Un gatto adulto potrebbe essere stato separato da una casa familiare ed è stato costretto a rompere il legame con i suoi compagni umani o altri animali domestici. In ogni caso, il gatto dovrà adattarsi di nuovo a un ambiente totalmente nuovo.

Come acclimi un gatto in una nuova casa? Potrebbero volerci alcune settimane perché il tuo gatto si adegui alla sua nuova situazione di vita. Ecco cosa dovresti fare Continue reading “Come acclimatare un gatto in una nuova casa”