Malattia di Cushing nei gatti

La malattia di Cushing nei gatti è considerata una condizione endocrina non comune. È caratterizzato da iperadrenocorticismo o sovrapproduzione di ormone surrenale (corticosteroidi).

La malattia di Cushing felino (iperadrenocorticismo) è più comunemente causata da un tumore della ghiandola pituitaria o, a volte, da un tumore delle ghiandole surrenali.

Può anche essere causata da un uso eccessivo di trattamenti steroidi, come il Prednisone. Se la sindrome è indotta dall’uso prolungato o eccessivo di steroidi, è nota come Cunei iatrogeni.

La malattia (quando non è causata dall’uso di steroidi) colpisce soprattutto i gatti di mezza età o anziani, e le femmine sono più spesso l’obiettivo. Questa malattia ha molti sintomi che potrebbero essere causati anche da altre malattie. Il diabete (e i suoi sintomi di accompagnamento) è spesso presente insieme ad questa malattia.

In quanto complicato da comprendere e anche difficile da diagnosticare. Per rendere le cose più complicate, molti dei segni clinici nei gatti non sono ovvi. Uno dei segni più evidenti, tuttavia, è l’assottigliamento della pelle. La pelle può essere così sottile da sembrare traslucida e lo senti sottile al tatto senza dubbio. Uno dei modi più comuni in cui questa malattia viene scoperta nei gatti è quando c’è difficoltà a regolare l’insulina in un gatto con diabete.

Leggi anche:  Cosa dovresti sapere sui vermi nei gatti

I sintomi e i segni includono quanto segue:

  • diabete concorrente nell’81% dei casi
  • polidipsia (sete eccessiva) e poliuria (minzione eccessiva)
  • addome pendulo
  • polifagia (fame eccessiva)
  • alopecia (perdita di capelli) e pelo scadente
  • atrofia muscolare e aumento di peso in oltre il 50% dei casi
  • epatomegalia (ingrossamento del fegato)
  • sindrome della pelle fragile in quasi il 50% dei casi (la pelle può strapparsi facilmente)
  • infezioni
  • depressione
  • perdita di peso in quasi il 20% dei casi
  • lividi facile

Oltre alla pelle sottile e ai lividi, la malattia di Cushing può creare condizioni della pelle che includono:

  • comedoni (punti neri)
  • calvizie sul tronco e sull’addome
  • condizioni di pelo scadente
  • ascessi
  • iperpigmentazione

Ulteriori infezioni secondarie prodotte dalla malattia di Cushings nei gatti possono comprendere ascessi facciali, cistite batterica e fungina, pyothorax, bronchite, rinite, pancreatite e demodicosi.

Trattamento Cushing

Quando la malattia è causata da un uso eccessivo di steroidi, la condizione dovrebbe risolversi dopo che la terapia farmacologica è stata interrotta o ridotta.

Se Cushings è causato da tumori surrenali o ipofisari, le opzioni di trattamento diventano piuttosto complicate. Esistono numerosi trattamenti farmacologici, ma i gatti non rispondono bene a certe opzioni di trattamento e potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

2 thoughts on “Malattia di Cushing nei gatti

  1. 11 Gennaio 2019 at 9:39
    Permalink

    La mia piccola gattina è morta ieri sera dopo varie peripezie e sofferenze a soli 6 anni, presa da giovanissima. Era possibile un’aspettativa di vita più alta?

    Reply
    • 29 Gennaio 2019 at 13:12
      Permalink

      tutto dipende dalla fase di malattia. Ma in generale, questa è una malattia molto difficile da trattare. Quindi credimi, a volte è più facile lasciarlo andare, piuttosto che guardare quanto male si sente il tuo animale amato. Per una risposta più precisa e dettagliata, è necessario contattare il veterinario locale.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[yuzo_related]