Guida ai sintomi della malattia nel gatto

Quali sintomi del gatto a quale malattia o condizione corrispondono ?

Questa è davvero una domanda che solo il tuo veterinario può rispondere, ma diamo un’occhiata ad alcuni problemi che potresti incontrare con il tuo gattino.

Il fatto è che i gatti sono davvero bravi a nascondere il dolore, il disagio e altri segni di malattia.

Ciò significa che nel momento in cui noti qualcosa di diverso, di insolito è il momento di chiamare il veterinario.

Se stai aspettando il tuo appuntamento con il veterinario, o sei appena tornato da una visita veterinaria, tuttavia, queste informazioni sono qui per aiutarti a dare una prospettiva aggiuntiva.

Quando noti i sintomi della malattia del gatto, può essere molto stressante sia per te che per il tuo gatto. A volte è persino difficile capire se il tuo gatto è malato o no.

Molti sintomi sono comuni a più di un disturbo e alcune malattie possono essere difficili da diagnosticare.

Questo può essere sia spaventoso che frustrante per te, e metterti in uno stato di “Non so cosa fare”.

Se sospetti che il tuo gatto abbia un problema medico, sappi che cercare i sintomi è una condizione necessaria. Usa questa guida dei sintomi della malattia nel gatto per aiutarti a prenderti cura del tuo gatto, lavorare con il tuo veterinario e rilassare la mente.

Gli animali selvatici, come metodo di sopravvivenza, devono nascondere i segni di malattia o debolezza. Anche i gatti domestici sono molto bravi in ​​questo, il che significa che devi essere sempre più attento al comportamento del tuo amico felino.

Problemi medici principali del gatto

Malattie infettive

Peritonite infettiva felina (FIP)

La peritonite infettiva felina (FIP) è la malattia più temuta negli allevamenti, poiché è la principale causa infettiva della morte felina. La FIP è causata da un’infezione da coronavirus (FCoV).

Poiché presenta sintomi comuni a molti altri disturbi e condizioni, e i test non sono sempre accurati, è difficile da diagnosticare.

Anche se vi sono due tipi di malattia (diverse aree del corpo possono essere infetti), i sintomi possono essere individualizzati.

Virus dell’immunodeficienza felina (FIV)

Il virus dell’immunodeficienza felina (FIV) appartiene alla stessa famiglia del virus dell’HIV (virus dell’immunodeficienza umana). Questa famiglia di virus, nota come Lentiviruses (o “virus lento”) è specifica per i felini.

Come indicano i nomi, la FIV è specifica per i gatti, l’HIV è specifico per le persone. Sono noti per l’infezione che dura tutta la vita e le malattie sono lentamente progressive.

Leggi anche:  Perché i gatti non dovrebbero mangiare i pomodori?

Virus della leucemia felina (FeLV)

Feline Leukemia Virus (FeLV) è un retrovirus felino che causa sia malattie cancerose che non-cancerose. È un virus che puo essere facilmente distrutto dai detersivi domestici e dalla candeggina, dal calore e dall’essiccamento e non sopravvive a lungo fuori dal gatto. Viene trasportato nella saliva e nelle lacrime e forse nelle urine e nelle feci dei gatti infetti.

A causa del fatto che non sopravvive nell’ambiente, è contagioso solo nel contatto diretto, prolungato, intimo con un gatto infetto. Non vi è alcuna prova che FeLV sia trasmissibile all’uomo o ad altre specie animali diverse dai membri della famiglia dei gatti.

Tigna del gatto

La tigna (dermatofitosi) è la più comune malattia della pelle nei felini domestici. In realtà non è un verme, ma un’infezione fungina diffusa attraverso le spore. Se infetto, il vostro gatto può o non può essere infastidito da sintomi di tricofitosi, in quanto alcuni casi sono asintomatici.

La tricofitosi è una malattia autolimitante, il che significa che può chiarirsi da sola, ma ciò può richiedere mesi. È difficile da curare e le spore possono essere difficili da rimuovere dalla casa, dal canile o dal rifugio.

Disturbi medici

Diabete felino

Il diabete felino (diabete mellito), noto come diabete “zucchero”, è un disturbo comune del sistema endocrino nel gatto. Colpisce spesso i maschi più grandi e obesi, ma può affliggere qualsiasi gatto. Per quanto riguarda i sintomi della malattia nel gatto, il diabete può essere variato, poiché si presenta in modo diverso in ogni gatto, e può portare ad altre condizioni.

I sintomi del diabete felino variano a seconda del tipo e dello stadio della malattia. Minzione eccessiva (poliuria) e sete eccessiva (polidipsia) sono i classici segni del diabete nei gatti.

Sebbene la causa esatta nei gatti non sia nota, il diabete è stato collegato alla malattia pancreatica, agli squilibri ormonali e ad alcuni farmaci. L’obesità è un fattore, quindi se il tuo gatto è in sovrappeso, fai attenzione ai sintomi del diabete felino. Sfortunatamente, anche la predisposizione genetica è implicata.

Indipendentemente dai livelli di assunzione del cibo, i gatti diabetici perdono peso perché le cellule non sono in grado di processare normalmente il glucosio. Con il progredire della malattia, può portare a ulteriori disturbi metabolici e provoca vomito, perdita di appetito, debolezza e disidratazione. Con il trattamento, un gatto diabetico può vivere molti anni buoni, e alcuni addirittura perdono il loro bisogno di cure nel tempo.

Leggi anche:  Cosa dovresti sapere sui vermi nei gatti

Malattia del tratto urinario inferiore felino (FLUTD)

La malattia del tratto urinario inferiore felino, o FLUTD, è una raccolta di sintomi e segni clinici che hanno cause diverse. Questi sintomi possono a volte essere confusi con altre condizioni e variano da paziente a paziente.

Le malattie delle basse vie urinarie si verificano frequentemente nei gatti e più spesso nei maschi rispetto alle femmine. Influenzano la vescica e / o l’uretra (il tubo che l’urina attraversa dalla vescica uscendo dal corpo).

Nei gatti maschi, questa condizione può diventare un tratto urinario ostruito, che è una malattia pericolosa per la vita. La FLUTD era nota come sindrome urologica felina o FUS. Il nome è stato cambiato per incoraggiare una migliore diagnosi delle cause alla radice dei sintomi, portando a un trattamento migliore.

Parassiti gastrointestinali nei gatti

Ci sono un certo numero di parassiti del gatto che rientrano nella categoria gastrointestinale. Questi parassiti felini sono fondamentalmente di due tipi: vermi nei gatti (come nematodi, anchilostomi, vermi del nastro o vermi dello stomaco) o organismi unicellulari (come negli organismi Isospora, Giardia o Toxoplasma gondii).

I parassiti gastrici e intestinali del gatto possono produrre molti e vari segni e sintomi. Secondo il Cornell Feline Health Center, i segni sono “abbastanza non specifici” e alcuni dei sintomi della malattia del gatto “causati da parassiti intestinali indeboliscono un gatto, rendendolo più suscettibile alle infezioni e alle malattie virali e batteriche”.

Poiché la maggior parte delle infezioni daquesti parassiti sono trasmissibili da gatto a gatto, le probabilità di infezione in luoghi con grandi popolazioni dei gatti e sovraffollamento, come i rifugi sono maggiore. I tassi di prevalenza possono raggiungere il 45 percento.

Questo può essere significativo non solo per la popolazione felina, in quanto alcuni parassiti hanno il potenziale di infettare anche gli esseri umani (malattie zoonotiche). Una di queste malattie zoonotiche comuni è la toxoplasmosi.

Malattia infiammatoria intestinale felina (IBD felino)

La malattia felina intestinale infiammatoria (IBD felina) non è una malattia specifica. È un gruppo di disturbi gastrointestinali cronici. In cima alla lista dei sintomi per IBD sono vomito cronico e diarrea.

Leggi anche:  Le più desiderate razze di gatti bianchi

Nella maggior parte dei casi l’IBD felina può essere controllata da farmaci e dalla dieta, ma la malattia è raramente curata (più sul trattamento della diarrea nei gatti).

Disturbi correlati all’età

Problemi di salute del gatto anziano

Con l’avanzare dell’età, i gatti, come gli umani, possono sviluppare segni e sintomi di disturbi legati all’età. E, come gli umani, i gatti vivono più a lungo. Un certo numero di cambiamenti fisici e comportamentali si verificano durante il processo di invecchiamento.

Molte condizioni che influenzano i gatti anziani, anche se non correggibili, possono essere controllate attraverso la dieta, i farmaci o i cambiamenti ambientali.

Osservando la lista dei sintomi della malattia del gatto rispetto alla salute del gatto anziano, i gatti anziani possono mostrare segni di un numero qualsiasi di malattie che possono o meno essere correlate specificamente all’invecchiamento.

Ad esempio, come un gatto invecchia, il sistema immunitario si indebolisce, rendendo più comune la possibilità di infezioni. Non associamo necessariamente un’infezione direttamente all’invecchiamento, ma forse un sistema immunitario indebolito correlato all’età potrebbe essere la causa.

Alcuni veterinari ritengono che fare scelte alimentari più salutari per gatti possa aiutare il tuo gatto a rimanere più a lungo sano. Inoltre, alcuni esperti della salute del gatto raccomandano integratori per potenziare il sistema immunitario del tuo gatto.

La disidratazione, le condizioni della pelle, gli artigli incolti e fragili, la perdita dell’udito, l’alitosi associata a malattie dentarie, gli occhi annebbiati, l’inattività, miagolii eccessivi o ululanti e un’insolita richiesta di maggiore attenzione possono essere tutti sintomi della malattia del gatto a causa delle condizioni legate all’età.

Inoltre, la funzionalità renale ridotta, la perdita di appetito, ipertiroidismo, ipertensione, diabete felino e condizioni intestinali come la malattia infiammatoria cronica intestinale (IBD) sono più comuni nei gatti più anziani. C’è anche un aumentato rischio di cancro quando i gatti invecchiano.

Lavora a stretto contatto con il tuo veterinario per capire quali sono i problemi più gravi di salute del gatto che il tuo gatto ha o potrebbe avere in futuro. Sapendo a quali disturbi il tuo gatto è più incline ti aiuterà a identificare i segni e i sintomi in anticipo.

Puoi quindi lavorare con il tuo veterinario per modificare la dieta del tuo animale domestico, la sua routine a casa o l’ambiente del tuo gatto in modo che possa essere felice e sano il più possibile.

 

Gatto.vet is a participant in the Amazon Services LLC Associates Program, an affiliate advertising program designed to provide a means for sites to earn advertising fees by advertising and linking to Amazon.it. Me, the owner of this website will earn comission from users that click on links heading to Amazon.it. Amazon, the Amazon logo, AmazonSupply, and the AmazonSupply logo are trademarks of Amazon.it, Inc. or its affiliates.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *