Elementi essenziali per la cura dei gatti

La cura del gatto, nel senso più generale è:

  • Cibo
  • Acqua pulita
  • Rifugio, e
  • Adeguata assistenza medica

Questi sono i bisogni ovvi di ogni animale domestico. Al di là di questi  bisogni ci sono altri elementi per la cura degli animali domestici, come ad esempio:

  • Amore e attenzione
  • Socializzazione corretta
  • Tempo di gioco ed esercizio, e
  • Riposo indisturbato

Ma, come si dice, la differenza sta nei dettagli, non è vero?

Diamo un’occhiata ad alcuni dettagli della cura di base del gatto, altrimenti noto come “la cura e l’alimentazione del gatto domestico”.

Cibo per gatti: tempo di alimentazione

I gatti sono stati progettati per la velocità e l’agilità. Basta pochi minuti di qualsiasi programma televisivo sui gatti per capire che gli essi sono stati fatti per cacciare, uccidere e mangiare in un breve lasso di tempo. Tuttavia, la caccia è un lavoro stancante, quindi arriva il momento di addormentarsi.

I gatti dormono per risparmiare energia e ricostruire i loro corpi per la prossima caccia. Nella vita di un gatto domestico il sonno li prepara per pazzi momenti di gioco in cui bruciano un’enorme quantità di energia. Se fossero in natura, avrebbero cacciato la preda e avrebbero mangiato allo stesso modo dei loro cugini selvatici.

Tutto ciò significa che il tuo gatto ha bisogno di nutrirsi regolarmente di grandi quantità di proteine ​​per mantenersi in salute.

I gatti sono “necessariamente carnivori” e richiedono un certo equilibrio di proteine altrimenti possono diventare malnutriti, ciechi o sviluppare altri disturbi e persino problemi comportamentali.

Il tentativo di trasformare il tuo gatto in un vegetariano non le farà alcun favore. Non esiste uno stile di vita vegano per i gatti. I padroni hanno fatto ammalare i loro gatti facendo questo, a volte con conseguenze permanenti.

Il cibo per gattini che si trova nei negozi ha tutto ciò di cui ha bisogno un gatto in crescita cioè i cuccioli di 6 mesi e più giovan. Essi dovrebbero essere nutriti da 3 a 4 volte al giorno.

Il cibo per gattini è una nutrizione altamente concentrata ed è proprio per questo che molti veterinari raccomandano di nutrire un gatto in gravidanza con questo cibo in modo che possa “mangiare per 6” più facilmente.

I gatti di età superiore ai 6 mesi devono essere nutriti con cibo per gatti adulti di qualità superiore almeno due volte al giorno, oppure si può dar da mangiare il cibo secco.

Di solito i gatti non si ingozzano come i cani. Di solito mangiano la quantita di cui hanno bisogno e lasciano il resto per mangiare dopo.

Questo è vero anche nelle famiglie multi-gatto. Un gatto ben adattato condividerà il suo cibo, forse un po ‘a malincuore, a volte, con i coinquilini e senza mangiare troppo.

Leggi anche:  Le più desiderate razze di gatti bianchi

Ogni volta che cambi cibo per gatti, che si tratti di marca o tipo, devi sempre passare lentamente. Non esiste una regola dura e veloce, ma puoi iniziare mescolando approssimativamente il 20% del nuovo con il 80% del vecchio, poi puoi fare il 50/50, il 80/20, fino ad arrivare al 100% del nuovo cibo.

Allo stesso modo dovresti spostare il tuo gatto dal cibo per gattini al cibo per gatto adulto. Ciò contribuirà ad evitare disturbi intestinali o carenze nutrizionali.

La linea di fondo? La cura del gatto include regolarmente nutrire il tuo gatto con un cibo per gatti di alta qualità, e assicurarti che l’acqua pulita sia sempre disponibile.

L’importanza dell’acqua dolce

I miei gatti ricevono sempre acqua filtrata, e sì, sono viziati….

I gatti possono disidratarsi a causa della malattia, vomito eccessivo o se non bevono abbastanza acqua. La disidratazione è una condizione pericolosa per la vita. L’acqua dolce deve essere sempre messa a disposizione del tuo gatto.

Se invece si tratta del latte, devi sapere che questo non e molto buono per il tuo gatto. In effetti, molti gatti adulti sono intolleranti al lattosio. L’acqua fresca dovrebbe essere l’unica cosa che il tuo gatto beve.

Alcuni veterinari e esperti di salute felina temono che molti gatti siano in uno stato di disidratazione cronica. Ecco alcuni modi per evitare che questo accada:

Prendi una fontanella per gatti.
Da al tuo gatto cibo umido in scatola di alta qualità.
Il cibo con un alto contenuto di umidità di solito incoraggia il tuo gatto a mangiare un po ‘meno.

La cura e il mantenimento della pelliccia

I gatti trascorrono gran parte delle ore di veglia per pulirsi. Si lavano con le loro lingue punteggiate e non hanno altra scelta che mandare i capelli in gola e nello stomaco.

Questo porta ad una collezione di capelli nell’intestino noti come palla di pelo. Non è colpa loro, se tu avessi tutti quei capelli e una lingua spinata, succederebbe anche a te.

I boli di pelo sono un problema dei gatti estremamente comune. Oltre ai sigari di pelliccia rigurgiti che i padroni dei gatti trovano sul pavimento, i boli di pelo possono rappresentare un rischio per la salute dei gatti.

Stitichezza felina, vomito eccessivo, e in alcuni casi più gravi ìl blocco di megacolon o intestinale richiedono spesso un intervento chirurgico o altri trattamenti medici.

La cosa principale che puoi fare per ridurre il rischio delle palle di pelo e la loro gravità, è prendersi cura del tuo gatto regolarmente. Poiché normalmente i gatti non hanno bisogno di un bagno, l’attività di cura primaria è spazzolare o pettinare i peli del gatto (anche se il bagno può essere utile).

Fare questo regolarmente aiuterà il tuo gatto a rimuovere i peli in eccesso che normalmente formerebbero le palle di pelo. La maggior parte dei gatti sarà contentissima di una breve sessione di cura più volte al giorno, specialmente se sono abituati a questo fatto da piccoli.

Leggi anche:  Queste malattie del gatto possono essere prevenute

Per i gatti a pelo lungo o medio è raccomandato un pettine a denti larghi. Per i gatti con i capelli più corti, uno con i denti piu corti e spessi (il pettine a denti larghi non avrà una buona presa sui capelli corti). A seconda della razza, della quantità e della lunghezza dei capelli, si raccomanda la cura quotidiana o settimanale.

È possibile usare dei guanti al posto di un pettine o spazzola. Io uso i guanti da giardinaggio con i punti di gomma sui palmi. Funziona benissimo per tirare su i capelli, e anche ai miei gatti piace l’attenzione.

Come parte del tuo regime di cura del gatto, potresti controllare periodicamente la presenza di pulci durante. Ecco come … prendi un tovagliolo di carta bagnato e strofina il pettine pieno di capelli o spazzola sopra il tovagliolo. Se vedi dei punti bruno-rossastri sul tovagliolo di carta, il tuo gatto ha le pulci! Anche la cura delle unghie è importante.

Una cura dei gatti corretta e regolare significa meno bollette veterinarie, meno bollette per tappeti e tappezzeria, meno disturbi intestinali per il tuo gatto, e un bel mantello lucido da mostrare e da ammirare.

Ambiente di vita

La cura generale del gatto richiede un ambiente sicuro e adatto ai gatti in cui esso possa vivere. Ciò include aree di riposo, giocattoli per gatti (anche se sono giocattoli fatti in casa) con cui giocare, box per gatti puliti, temperatura e ventilazione adeguate .

Fornire un ambiente sicuro per i gatti significa sistemare la propria casa in modo da eliminare ogni evidente pericolo. Dovresti assicurarti di rimuovere le piante che sono velenose per i gatti di casa tua.

Ecco una lista di piante velenose da ASPCA.

Una parte importante della cura dei gatti sta nell’ambiente giusto per la lettiera. Tutto ciò che getta un gatto fuori dalla routine normale può causare una catena di eventi con conseguente eliminazione inappropriata. Un rifugio per gatti nella tua casa è un modo eccellente per assicurarti che il tuo gatto abbia tutto il necessario per l’esercizio fisico, la protezione, il gioco e il riposo.

Il “gatto che abita al interno contro il gatto che abita all’aperto” è un argomento che probabilmente non troverà mai una soluzione. Tutte le principali organizzazioni per la cura del gatto che ho studiato raccomandano di tenere il gatto in casa. Le ragioni sono abbastanza ovvie. È molto più sicuro, il tuo gatto vivrà più a lungo, sarà meno soggetto a lesioni e malattie e non dovrai preoccuparti se il tuo gatto è al sicuro o meno.

Leggi anche:  Perché i gatti non dovrebbero mangiare i pomodori?

I gatti esterni, invece, hanno un maggiore rischio di lesioni quando sono fuori. Sfortunatamente incidenti automobilistici, materiali velenosi e lotte con altri gatti fanno parte della vita fuori di un gatto domestico.

Le persone che affermano di tenere il gatto all’aperto spesso citano le lamentele riguardo al fatto di avere un gatto in casa. La maggior parte delle lamentele sui gatti al interno possono essere risolte o sono relativamente minori. Lo spruzzo, defecazione inadeguata e i pelli sui mobili sono una possibile parte della vita con un gatto in casa.

Su larga scala, i gatti non hanno scelto di essere addomesticati e allevati. A livello personale, se si sceglie di tenere un gatto come un animale domestico, insieme a questo viene il peso della cura del gatto. Se non sei disposto ad affrontarlo, non dovresti avere mai un animale domestico.

È noto che i gatti al interno vivono tre volte di più rispetto ai gatti all’aperto … scegli saggiamente.

Assistenza sanitaria per i gatti

Una parte fondamentale della cura del gatto è mantenere la sua salute. Questo è particolarmente importante dal momento in cui il tuo gatto comincia ad invecchiare.

Assicurarti che il tuo gatto riceva regolarmente controlli da un veterinario qualificato. Un gatto appena acquisito di qualsiasi età deve essere portato dal veterinario immediatamente, prima di presentarlo a qualsiasi altro gatto che hai in casa.

Il tuo veterinario ti istruirà sul programma di vaccinazione appropriato per il tuo nuovo gatto. Inoltre, i gatti sani dovrebbero ricevere una visita al veterinario una volta all’anno (l’AVMA ora raccomanda visite due volte all’anno) per un controllo standard e ripetere le vaccinazioni. Non trascurare questo vitale compito di cura del gatto.

Osservare il comportamento del tuo gatto e imparare a riconoscere i principali sintomi di malattia nel gatto è una grande parte della cura del gatto. Osserva il cibo, il sonno, il bagno e le abitudini di gioco del tuo gatto e prendi nota nel caso di eventuali cambiamenti.

Uno dei miei gatti ha deciso di dormire in una sedia tutto il giorno e non me ne sono accorto. Soltanto il giorno dopo ho capito che era malato e l’ho portato dal veterinario. Alla fine stava bene (dopo aver ricevuto un trattamento), ma avrei dovuto capirlo prima che c’era qualcosa di sbagliato. Assicurati di essere familiarizzato con i segni di malattia di un gatto.

La cura del gatto è più che portare un gatto nella tua casa, è portare il tuo gatto nella tua vita. Tratta il tuo piccolo come faresti con qualsiasi membro della tua famiglia e mostrale la tua cura.

Gatto.vet is a participant in the Amazon Services LLC Associates Program, an affiliate advertising program designed to provide a means for sites to earn advertising fees by advertising and linking to Amazon.it. Me, the owner of this website will earn comission from users that click on links heading to Amazon.it. Amazon, the Amazon logo, AmazonSupply, and the AmazonSupply logo are trademarks of Amazon.it, Inc. or its affiliates.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *