Cosa significa un cuore allargato per i gatti?

Un ingrossamento del cuore nei gatti è un segno comune di malattie cardiache. Ci sono diversi tipi di malattie cardiache che possono verificarsi nei gatti e le diverse malattie possono causare cambiamenti strutturali speciali del cuore.In seguito esamineremo i segni di un ingrossamento del cuore ai gatti, le cause di un ingrossamento del cuore, i consigli per la diagnosi della cardiopatia sottostante e cosa si può fare in casa.

Segni di un cuore ingrandito nei gatti

I segni di malattie cardiache possono variare a seconda della gravità della malattia. Nelle prime fasi della malattia cardiaca, i gatti possono apparire normali. Alcuni gatti hanno sintomi molto sottili che possono progredire nel tempo. I segni di malattie cardiache nei gatti possono includere:

  • Respirazione rumorosa, difficile o a bocca aperta
  • Aumento della frequenza respiratoria e / o l’aumento dello sforzo respiratorio (utilizzando i muscoli addominali per respirare)
  • Postura di una respirazione di aiuto come nel caso di un gatto accovacciata o sdraiata con il petto in giù, la testa estesa e i gomiti rivolti verso l’esterno e alla schiena
  • Anoressia o mancanza di appetito
  • Perdita di peso
  • Letargo
  • Dormire di più
  • Diminuzione delle interazioni sociali con la famiglia o altri gatti
  • Improvvisa incapacità di usare uno o più arti e piangere
  • Tosse (rara nei gatti, comune nei cani)
  • Svenimento

Alcuni padroni possono attribuire i segin delle malatie cardiache a sottili cambiamenti associati nei gatti alle variazioni di età nel caso di un gatto più anziano o nella maturità nei  casi dei gatti più giovani. Con il progredire della cardiopatia, può verificarsi una progressiva perdita di peso, problemi di respirazione che possono causare un aumento della frequenza respiratoria (respiratoria) con un maggiore sforzo. Se credi che il tuo gatto abbia un cuore ingrossato o abbia difficoltà a respirare o stia male, ti preghiamo di consultare immediatamente il veterinario.

Leggi anche:  Rimedi naturali contro le pulci dei gatti

Cause dei cuori ingranditi nei gatti

Ci sono diverse cause di un ingrossamento del cuore nei gatti. Ad esempio:

  • La cardiomiopatia ipertrofica (HCM) è una condizione cardiaca comune nei gatti caratterizzata da un ispessimento della camera di pompaggio principale del cuore (ventricolo sinistro) e non attribuita ad altre condizioni mediche (come l’ipertensione). Nei casi gravi può causare insufficienza cardiaca quando il liquido si accumula nei polmoni. I coaguli di sangue possono formarsi nel cuore e viaggiare verso i vasi sanguigni lontani ostruendo il flusso di sangue a uno o più arti. Questo è chiamato tromboembolismo e può causare dolore severo pur avendo l’incapacità o la difficoltà di usare una o più gambe (specialmente le zampe posteriori). L’HCM può essere lieve o potenzialmente letale.
  • La cardiomiopatia dilatativa (DCM) nei gatti è una malattia cardiaca caratterizzata da dilatazione o allargamento delle camere cardiache e contrazione marcatamente ridotta. Il muscolo cardiaco è spesso molto sottile e la capacità del cuore di pompare spesso diminuisce. Un’analogia di un normale ventricolo funzionante potrebbe aprire e chiudere completamente il tuo pugno o la mano. Usando questa analogia, il ventricolo di un gatto con cardiomiopatia dilatata avrà solo una frazione di quel movimento completo come solo le dita che si muovono leggermente verso il palmo della mano ma nessuna compressione completa. Alcuni gatti avranno solo una parte del cuore coinvolto o un caso avanzato può causare l’anormalità di tutte e quattro le camere cardiache.
  • Un’altra malattia cardiaca che può esser incontrata nei gatti è la malattia cardiaca cronica valvolare. La cardiopatia valvolare (VHD) è una condizione caratterizzata da degenerazione e ispessimento delle valvole cardiache. La malattia cardiaca valvolare è più comune nei cani, ma può verificarsi anche nei gatti. I valori anormali possono causare un ingrossamento del cuore del gatto e possono portare a scompenso cardiaco. Può verificarsi accumulo di liquido nei polmoni (edema polmonare) o nell’addome (ascite).
  • La cardiopatia felina è causata da un parassita,  noto come Dirofilaria immitis, che viene trasmesso dalle zanzare. La dirofilariosi è meno comune nei gatti rispetto ai cani, ma può verificarsi.  Esso può essere diagnosticato con esami del sangue e test avanzati come un ecocardiogramma (Eco).
  • La cardiopatia congenita è un termine usato per descrivere anomalie nel cuore che si sviluppa prima della nascita. Esistono molti tipi diversi di difetti che possono interessare diverse parti del cuore. Queste malattie possono causare un ingrossamento del cuore nei gatti. Il modo migliore per diagnosticare la cardiopatia congenita nei gatti è con un ecocardiogramma eseguito da un cardiologo veterinario certificato dalla commissione.
Leggi anche:  Incidente vascolare cerebrale nei gatti

Come vengono diagnosticati i cuori ingranditi nei gatti?

Un cuore ingrossato nei gatti può essere diagnosticato con i seguenti metodi:

  • Radiografia del torace – Conosciuta anche come radiografia toracica, essa è una radiografia del torace che può identificare l’allargamento del cuore e l’accumulo di liquidi all’interno o intorno ai polmoni. La radiografia del torace può anche essere utile per escludere un certo numero di altre malattie.
  • Ecocardiogramma – Conosciuto anche come esame ecografico del cuore o di un “eco”, è il test diagnostico più sensibile che può determinare non solo se il cuore è ingrandito ma anche quale parte del cuore è anormale e la gravità della malattia. L’ecocardiogramma può anche determinare se la causa sottostante dell’ampliamento è da cardiomiopatia ipertrofica, cardiopatia alveolare, cardiomiopatia dilatativa e deformità cardiache (cardiopatia congenita). In sintesi, l’ecocardiogramma può stabilire la diagnosi del cuore ingrossato e fornire informazioni utili sulla funzione del muscolo cardiaco. Questo test richiede spesso il rinvio a uno specialista come un cardiologo veterinario. L’esperienza di uno specialista può essere fondamentale per determinare la causa alla base dell’allargamento per fornire le migliori informazioni nel guidare il trattamento e comprendere la prognosi.
Leggi anche:  Il cibo Vegano è sicuro per i gatti?

Assistenza domiciliare: cosa puoi fare a casa?

Niente. Si prega di consultare il vostro veterinario per tutti gli esami fisici di routine e test da seguire. Se al tuo gatto viene diagnosticato un cuore ingrossato, è fondamentale seguire le raccomandazioni del tuo veterinario per ulteriori test come quelli sopra elencati. La radiografia del torace oppure un ecocardiogramma può essere importante per determinare la causa che sta alla base del cuore ingrossato. Questi esami contribuiranno a determinare le migliori opzioni di trattamento e ti aiuterà a capire la prognosi. Il rivolgimento a un cardiologo veterinario certificato dalla commissione è spesso l’opzione migliore per ottimizzare la cura dei gatti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *