Le più desiderate razze di gatti bianchi

I gatti possono essere una varietà di razze diverse. Alcune di queste razze sono note per avere un tipo specifico di pelliccia, come il Devon Rex, altre hanno modelli specifici sulla loro pelliccia, come il Bengala, e altre ancora sono conosciute per avere un colore classico, come il Blu russo. Le diverse apparenze dei gatti fanno parte di ciò che li rende così attraenti e unici. Ogni amante dei gatti sembra avere la propria razza o il colore preferito del gatto e i gatti bianchi come la neve sono una scelta di colore popolare per molti.

Molte razze di gatti producono gatti bianchi, ma anche i gatti di razza mista o domestici possono avere la pelliccia bianca. Troverai razze di gatti bianchi a pelo lungo o pelo corto. Morbido o liscio. Il pelo di ogni razza varia!

Alcuni sono un magnifico esempio della razza bianca con un pello soffice, mentre altri non hanno affatto un sottopelo.

Le razze di gatto bianco puro hanno anche un’ampia varietà di colori degli occhi. Troverai verde, blu o giallo. E anche i casi in cui gli occhi sono di due colori diversi!

Ma prima di scegliere il tuo gattino perfetto, sapevi che il colore degli occhi e il cappotto hanno un legame con un triste problema?

La sordità è un problema dimostrato negli animali con pelo bianco e purtroppo le razze di gatti bianchi non sono affatto immuni.

Ma, sia di questa problema di salute che di potenziali altri, discuterò nell prossimo articolo. Descriverò anche alcune razze di gatti bianchi specifici e parlerò del modo migliore per prendersi cura del nuovo gattino bianco. Quindi controlla sempre i nuovi articoli per poter essere informato sulle ultime ricerche!

Ora parliamo delle più desiderate razze di gatti bianchi.

Razze di gatto bianco lanuginoso

C’è un fascino speciale in un gatto a pelo lungo e soffice. Mentre tutti i gatti sono eminentemente coccolosi, quelli con una pelliccia estremamente esuberante sembrano essere irresistibili!

Le razze di gatti a pelo lungo bianco sono disponibili in diversi tipi. Qui, però, daremo uno sguardo al persiano e al turco Van Kedis, le razze di gatti bianchi a pelo lungo più ricercate.

Gatto Persiano

Non sono tutti bianchi, ma molti lo sono.

I persiani sono una bellissima razza antica, originaria dell’attuale Iran (nell’antichità conosciuta come Persia). Sono gatti da taglia media a grande, e arrivano in circa fino a 10 chili.

Questi gatti sono noti per il loro aspetto dignitoso e hanno una natura dolce e tranquilla. Hanno i capelli lunghi, la testa rotonda, gli occhi grandi e il naso piatto. Godono di affetto e coccole. I persiani sono anche bravi con i bambini che sono gentili e rispettosi. Ma preferiscono un ambiente tranquillo.

Questi gatti richiedono molta cura per mantenere la loro gloriosa criniera correttamente adattata alla perfezione persiana. Inoltre, hanno anche alcuni problemi di salute cattivi legati alla loro bella faccia schiacciata. A causa di problemi di salute, l’aspettativa di vita media è di 8-11 anni.

Nessuno può negare il fascino dell’incontro con un persiano. E una volta che avrai guadagnato il suo amore e la sua fiducia, dovrai essere impegnato con lui come lo è lui con te.

Turco Angora

La razza turca Angora,  è conosciuta anche come la razza dei “gatti che nuotano” datto il loro amore per i giochi d’acqua. Questi bellissimi gatti bianchi classici hanno una pelliccia lunga ed elegante. Sono noti per essere graziosi, intelligenti, estroversi e affettuosi e provengono dalla Turchia.

Sono gatti delicati, di dimensioni medio-piccole e generalmente sani. La durata prevista della vita è nella media dei gatti da compagnia, da qualche parte a metà dell’adolescenza.

Questa razza è generalmente buona per le famiglie con bambini e cani a misura di gatto a cui non importa che siano al comando! Quasi come se fosse in un mondo tutto suo, l’angora turca porta il gioco a un livello completamente diverso. Può trascorrere le sue ore a caccia di raggi di sole o fare un tuffo occasionale nella vasca da bagno per una nuotata. È risaputo che balza inaspettatamente anche da sotto il letto. Un’angora turca è totalmente contenta di divertirsi e lo fa con il portamento di una ballerina.

Razze di gatto bianco dagli occhi blu

Se hai mai visto un gatto bianco con gli occhi azzurri, sai esattamente quanto possono essere sorprendenti!

Sfortunatamente, come abbiamo accennato in precedenza, questa combinazione può essere la più probabile che porta alla sordità.

È più probabile, tuttavia, che un gatto bianco con gli occhi blu verrà testato prima di essere allevato. Questo ovviamente presuppone che tu faccia la dovuta diligenza nel trovare un allevatore rispettabile che si concentri sulla salute e sulla felicità del tuo micio.

Qui, tratteremo alcune razze diverse che potrebbero presentarsi come gatti a pelo bianco con gli occhi blu.

Gatto Ragdoll

La razza del gatto Ragdoll è relativamente nuova. Questa razza è stata allevata per la prima volta negli anni ’60 da Ann Baker a Riverside, in California.

Questi adorabili gatti chiamati “Ragdoll” sono noti per il loro desiderio di stare sempre tra le tue braccia, come una vera bambola. I Ragdoll sono affettuosi, molto placidi e amano le coccole.

Non sono una delle razze di gatti veramente bianchi in quanto hanno segnato punti. Tuttavia, questi possono essere molto pallidi, dando l’impressione di un gattino quasi bianco.

I gatti Ragdoll sono fantastici con le famiglie. Sono rilassati con i bambini e andranno d’accordo con altri gatti e cani amichevoli con i gatti. Fanno parte dalla categoria Le più affettuose razze dei gatti .

Il Turco Van Kedisi

Meglio conosciuto per: l’abilità nel nuoto.

Sono un’altra razza di gatto bianco, originaria dell’aspra zona del Lago Van in Turchia. La gamma di peso potenziale va dalle 8 alle 19 libbre, rendendola una razza da media a grande.

Normalmente hanno  gli occhi blu, ma ci sono diverse eccezioni quando hanno gli occhi in due colori diversi, come nella foto di sopra. In pratica sono relativamente sani e hanno un’aspettativa di vita di 12-14 anni.

Questa razza amichevole è estremamente energica e può essere incline a causare danni all’interno della casa. Sono intelligenti e amano imparare i trucchi. Si adattano bene alle famiglie che hanno bambini attivi.

Non ti annoierai mai se un Van turco fa parte della tua famiglia. È molto attiva, divertente ed energica, testando le sue abilità di bilanciamento sulle piattaforme più sottili e più alte, correndo, saltando e tuffandosi nella piscina o facendo cadere i giocattoli in un lavandino pieno in modo da poter tuffarsi e scavarli.

Razze di gatto bianco dagli occhi verdi

Stai cercando una razza di gatto bianco con gli occhi verdi?

Questi gatti sorprendenti combinano caratteristiche specifiche come quelle con una bellezza generale che è mozzafiato.

Se questo è il tipo di gatto che stavi cercando, prendi in considerazione il norvegese Forest Cat, l’Oriental Foreign White o il British Shorthair.

! Naturalmente, a queste razze non viene assegnato né il colore bianco dei peli né gli occhi verdi in modo che le varietà più diffuse abbiano altri colori, ma ti ricordo che stiamo parlando delle razze più desiderate, quindi alcune possono essere trovate con difficoltà.

Gatto della foresta norvegese

Meglio conosciuto per: gli occhi verde smeraldo e abilità investigative.

Il gatto della foresta norvegese, che è anche una razza di gatto bianco soffice (a pelo lungo), proviene dalla Norvegia, dove ha vissuto nelle foreste per migliaia di anni.

Questa razza fu quasi distrutta durante la seconda guerra mondiale, ma fu ripresa con programmi di allevamento in Norvegia.

Alla fine, i gatti della foresta norvegese furono nominati il gatto ufficiale della Norvegia dal defunto re Olaf.
Non sono tutti bianchi. In effetti, molti sembrano più gatti selvatici. Ma troverai esempi bianchi all’interno della razza.

Questi gatti sono alla mano e sono perfetti per le famiglie con bambini. Vanno molto d’accordo anche con i cani e altre razze dei gatti.

Essendo una delle tre più grandi razze domestiche, questa è piuttosto una razza sana e ricca, con una durata di circa 13 anni.

Con gli occhi che si abbinano al colore della chioma forestale più verde, questo freddo soffice è un detective naturale. Ha bisogno di uno sguardo a tutto più da vicino: un’abilità che potrebbe aver acquisito durante la sua ultima vita selvaggia nelle foreste della Norvegia.

Consulta la nostra guida sui gatti della foresta norvegese qui.

Bianco straniero orientale

I gatti bianchi stranieri orientali sono noti per essere loquaci e supponente. Questi divertenti gattini sono anche noti per essere molto affettuosi con i loro umani e li piace supervisionare per tutto il giorno ciò che i loro padroni stanno facendo. I loro atteggiamenti sono distinti e ti faranno sapere se non ti apprezzano mentre riponi le loro prelibatezze o nascondi il loro giocattolo.

Questa razza è altamente atletica e agile. Li troverai in grado di aprire porte e cassetti e forse anche di cercare tesori luccicanti da trasformare in giocattoli.

Con orecchie così grandi, l’Oriental può captare anche i rumori più silenziosi, assicurandosi di essere la prima sulla scena a indagare. La sua curiosità di scoprire il mondo intorno a lui significa che è sempre in movimento ma fermerà tutto per un po ‘di amore e affetto dall’unica persona a cui è legata.

I gatti stranieri bianchi orientali sono un’ottima scelta per le famiglie con bambini e vanno d’accordo con i cani a misura di gatto.

Meglio conosciuto per: bagliori, orecchie da parabola satellitare e viso e occhi a mandorla.

British Shorthair

I British Shorthair sono un’antica razza, originaria di Roma, ma che in seguito arriverà in Gran Bretagna. Questa è una delle razze di gatti più antiche della Gran Bretagna (riconosciuta per la prima volta in Gran Bretagna nel 1980).

Questa razza ricorda un orsacchiotto, le facce dolci ti fa venire voglia di abbracciarli e coccolarli.

I British Shorthair sono meravigliosi per le famiglie con bambini. Rilassati e pazienti sono noti per formare forti legami con le persone che li curano. Si lega allo stesso modo a tutti i membri della famiglia, così nessuno si sente escluso!

Mantenere il suo atteggiamento di basso profilo significa che British Shorthair non è un tipo di gatto in faccia ma preferisce apparire al momento giusto per condividere un certo momento.

Questi gatti variano in peso da 3-7 kg, a secono che siano maschi o femmine. La durata media della vita è di circa 14-15 anni.

Razze di gatto bianco dagli occhi gialli

Le razze di gatti bianchi con gli occhi gialli sono belle ed esotiche. La combinazione di colori è davvero sorprendente!

Non ci sono molte razze che caratterizzano questa combinazione. Ma ciò non significa che non possano essere trovati.

Considera le razze di gatto bianco puro come l’American Shorthair e European Burmese.

American Shorthair

I gatti American Shorthair possono venire in oltre 80 colori diversi, uno dei quali è bianco, anche se la variante più adorabile è quela cosi detta “gatto tigre”.

Preferiresti una razza di gatto tigre bianca? Quindi dai un’occhiata alla razza di gatto American Shorthair. Hanno alcuni esempi di strisce bianche davvero carini.

Questa razza ha una lunga storia negli Stati Uniti, anche risalente ai Vichinghi, dove erano a bordo della nave per aiutare a catturare topi e ratti.

Gli American Shorthair sono in qualche modo attivi e scoprirai che si godono i pasti. Generalmente è rilassata ed è una buona scelta per famiglie con bambini e cani.

Meglio conosciuto per: comportamento silenzioso e furtivo, che eccita il suo istinto naturale di giocare a giochi di caccia.

Diverse altre razze di gatti possono essere completamente bianche, cosi come: Gatto della foresta siberian; Devon Rex; il Siamese; American Curl; Cornish Rex; Bobtail giapponese; Scottish Fold ed altri. Sempre più razze possono avere macchie bianche o colorazioni su varie parti del loro corpo insieme ad altri colori o motivi.

Curiosità:

Gatto Bianco o Albino?

I gatti bianchi sono gatti che hanno semplicemente la pelliccia bianca, mentre i gatti albini sono gatti che hanno una condizione genetica in cui manca la melanina chiamata albinismo. Pertanto, i gatti albini sono gatti bianchi, ma non tutti i gatti bianchi sono gatti albini. I gatti Albino avranno gli occhi azzurri, rosa o rosa-blu, mentre i gatti bianchi possono avere una varietà di colori degli occhi. Il vero albinismo è piuttosto raro, mentre i gatti bianchi sono visti molto più comunemente.

Folclore e miti

I gatti si presentano nel folklore abbastanza spesso e talvolta queste storie menzionano specificamente i felini bianchi.

-Si dice che i gatti bianchi siano fortunati, mentre i gatti neri sono presumibilmente sfortunati. Questa è una convinzione particolarmente forte per i gatti bianchi nei paesi asiatici in cui sono molto popolari come giocattoli, figurine e personaggi animati. I gatti bianchi spesso visti nelle finestre in Giappone che reggono una delle loro zampe sono chiamati “maneki neko”, che significa “fare cenno ai gatti” e rappresentano “cose buone a venire”.

-Sognare un gatto bianco può essere un’indicazione che i tempi difficili sono davanti a te.

Svantaggi

Proprio come qualsiasi cosa sia di colore chiaro, i gatti bianchi sono inclini a sembrare più sporchi di altri gatti di colore. Per fortuna, però, i gatti sono animali meticolosamente puliti, quindi a meno che il tuo gatto bianco non abbia trascorso il tempo a rotolare nella terra, non sarai in grado di distinguere tra esso e il tuo tabby marrone.

I gatti bianchi sono spesso sordi se hanno uno o due occhi blu. Mentre la sordità è un handicap, questa non impedisce a un gatto di casa di condurre una vita lunga e felice, nonostante non riesca a sentirti urlare per scendere dal piano di lavoro. Essere un gatto sordo significa solo che non è adatto a passare del tempo fuori senza sorveglianza poiché è meno probabile che sia consapevole di potenziali pericoli che altrimenti sarebbero udibili per l’udito dei gatti.

Le più affettuose razze dei gatti

Umani e gatti hanno vissuto fianco a fianco per molte migliaia di anni; una volta entrati in regolare contatto tra loro, divenne subito chiaro che i gatti potevano aiutare gli umani e viceversa, e voilà: l’era dei gatti domestici. Data tutta questa storia, ci si può aspettare solo che gatti e umani inizino entrambi a mostrare il loro affetto reciproco in modi dimostrabili: toelettatura, cura, pulizia, regali e, naturalmente, coccole.

La maggior parte dei gatti sono mostrati distanti, independenti, tranquilli e spesso semplicemente irritabili. Il vero è che ci sono un certo numero di razze di gatti che sono sorprendentemente affettuose – e come qualsiasi persona che posseda un gatto, ti dirà che i gatti hanno una buona relazione con i loro proprietari e tendono a mostrare affetto regolarmente, spesso coccolandosi con te sul divano.

Le seguenti razze di gatti hanno maggiori probabilità “di fare di tutto per rannicchiarsi direttamente nel tuo cuore”, inquanto mentre tutti i gatti hanno personalità uniche e speciali, queste razze affettuose sembrano più interessate a stare nei tuoi paraggi e ad essere sollevate nel braccio in cambio del semplice essere da sole.

Bombay

         *la razza di gatto che può imparare a camminare al guinzaglio

Ignora tutte quelle vecchie superstizioni sui gatti neri; il Bombay li mette tutti a letto. Questi gatti sono “gli ambasciatori di buona volontà della fantasia del gatto, che non hanno mai incontrato uno sconosciuto. Fanno amicizia con tutti”.

La razza è un ibrido tra l’American Shorthair nero e il birmano marrone scuro, quindi ha senso che abbiano attributi simili. Tuttavia questa piccola pantera nera è riconosciuta come una propria razza. Una razza affettuosa che ama l’attenzione. E un gatto accomodante con un cappotto vellutato facile da curare.  Proprio grazie all’elegante cappotto nero della razza e agli occhi ramati la maggior parte delle persone riesce a individuarlo.

Il Bombay è un vero gattuccio che si adatta facilmente all’addestramento al guinzaglio ed è eccellente nell’intrattenere se stesso e i suoi umani.

Persiani

*Persian Cat, blue

Se non ti dispiace investire un po ‘di tempo nella toelettatura del tuo gatto, un persiano può fare un’aggiunta amorevole e leale alla tua casa. I gatti persiani colpiscono visivamente, ma sono anche dei grandi coccoloni. La maggior parte dei persiani si siederanno felicemente in grembo per ore, senza richiedere la tua attenzione ogni volta che ti siedi.

I persiani sono affettuosi con i loro familiari e amano giocare. Molti persiani vanno d’accordo con altri animali domestici e possono essere un’ottima scelta per famiglie con bambini o anche per case più tranquille. Tenderanno di stare un po ‘indietro rispetto alle persone che non conoscono molto bene. Quindi li possiamo descrive come “affettuosi ma discriminanti”.

Siamesi

I gatti Siamesi possono avere la reputazione di essere un po ‘snob, ma in realtà non lo sono; sono intelligenti e generalmente fanno le loro cose, ma bramano anche l’attenzione dei loro padroni. A volte vvorranno coinvolgersi in qualunque cosa tu stia facendo, sia che tu abbia bisogno del loro aiuto o meno. Essere spazzolati e curati è una delle loro cose preferite – lo associano all’essere amati e curati – e gli piace dormire accanto ai loro familiari umani.

I gatti Siamesi sono molto vocali e amano raccontare ai loro proprietari tutto ciò che gli sia capitato nella loro giornata. Il loro posto preferito per ricordare… l’insetto che hanno inseguito nel cortile… sono le tue braccia.

L’amore che puoi vedere nei loro occhi verso i loro proprietari è incomparabile. Assicurati di giocare con il tuo siamese; sono dei grandi giocatori!

Birmani

I birmani sono solo grandi e soffici pile d’amore. Il gatto Birman è uno dei più simpatici gattini che conosco.

“Non ho mai incontrato un gatto così orientato verso le persone in vita mia”.

I birmani sono tanto affettuosi quanto sensibili e faranno sempre affidamento su di te per trascorrere del tempo tranquillo in una bella compagnia. Amano l’avventura ed essere al centro dell’attenzione. Questa razza ha anche guadagnato una reputazione per il suo comportamento da cane, caratterizza come la razza “più tranquilla, amante delle persone e di altri animali”. Leggi di più su questa razza faccendo un click qui.

Ragdol

Vi siete mai chiesti come ha preso il nome il gatto Ragdoll? Secondo alcune ricerche, il nome deriva dall’adorabile abitudine di questa razza di cadere tra le braccia dei loro umani – “una bambola morbida fatta con pezzi di stoffa con una voglia di essere tenuta sempre in braccio”. I Ragdoll sono amichevoli e affettuosi. Godono della compagnia umana e in genere si comportano in modo più interessato alle persone rispetto alla maggior parte degli altri gatti. Hanno dolci temperamenti e atteggiamenti desiderosi di compiacere. In effetti, possono persino imparare a venire quando vengono chiamati oppure a giocare “prendere o lasciare”. (Questa razza è un popolare gatto al coperto/indoor).

Sphynx

Potrebbe essere facile indovinare perché questa razza di gatto sia nella lista dei affettuosi. A loro piace essere caldi! E uno dei posti più caldi della casa sembra essere tra le tue braccia.

È vero che uno dei principali vantaggi di ottenere un gatto è avere qualcosa di peloso da raggomitolare nei giorni freddi, ma non scartare nemmeno l’abilità di coccole dei gatti senza pelliccia. La Sphynx, ad esempio, è totalmente pelato, con i suoi colori e motivi che sono il risultato diretto del pigmento della loro pelle, piuttosto che il colore di qualsiasi tipo di mantello … e sono anche una delle razze più affettuose e amichevoli.

Sono intelligenti, energici e giocosi, ma adorano anche essere un “cagnolino” quando hanno bisogno di riposo. Noti per essere molto sciocchi, amano esibirsi per il loro pubblico umano. Vanno d’accordo anche con altri animali domestici e persone, quindi se vivi in una famiglia molto popolata, uno Sphynx si adatterà perfettamente a tutta la tua nidiata, indipendentemente dal fatto che il resto della famiglia sia costituito da animali o umani. (leggi di piu sulle razze dei gatti senza pello).

Maine Coon

Il Maine Coon è la più grande razza di gatto domestico. Possono pesare fino a 18 chili e crescere fino a una lunghezza di 40 pollici. I Maine Coon sono molto socievoli e la maggior parte ama interagire con le loro famiglie umane.

I gatti Maine Coon tendono a cinguettare e trillare invece di miagolare, e lo faranno con entusiasmo per attirare la tua attenzione. Questi gatti adorabili e affettuosi sono noti per giocare a “prendere o lasciare” e persino sono disposti a camminare al guinzaglio.

La personalità del Maine fa “un amico a bassa manutenzione che non si aspetta che tu lo intrattenga, ma che è felice di restare con te sia che tu stia giocando, lavorando o semplicemente rilassandoti”.

Burmese

I gatti burmese sono molto socievoli e amano essere tenuti in braccio. Sono praticamente grumi morbidi d’amore al cioccolato. Inoltre, i loro volti espressivi diranno tutto quando li tieni vicini e bisbigli qualcosa di dolce nelle loro orecchie.

Come puoi immaginare, i burmesi amano l’attenzione e vogliono sempre interagire con le persone. In effetti,  non dovresti mai lasciare un biurmese a casa da solo per lunghi periodi di tempo. I gatti burmese spesso servano da ottimi trattamenti terapeutici e fanno molto bene in un ospedale locale o in una comunità di anziani.

Balinese

Se vuoi un gatto estroverso e amichevole, potresti prendere in considerazione il balinese. Questi bellissimi gatti possono essere difiniti come “attivi e vocali”. Spesso “godono di attività come imparare trucchi e fare passeggiate esplorative al guinzaglio”, entrambe cose che la maggior parte delle persone pensava che solo ai cani piacerebbe fare!

Il super intelligente gatto balinese è di buon umore, amichevole e intuitivo, soprattutto quando si tratta degli umori dei suoi umani preferiti. In effetti, è il tipo di gatto che ti mostrerà più affetto se avverte o ti senti giù o arrabbiato. Quando non ti senti al meglio, non c’è niente di più assicurato di una buona coccola da gattino!

Selkirk Rex

 

La socievole e coccolosa Selkirk Rex è un’aggiunta perfetta alle famiglie con bambini, cani e altri gatti. Queste piccole creature dai capelli ricci adorano uscire con i loro umani – e se vogliono che tu presti loro attenzione, te lo diranno – A voce alta!!! Vale la pena notare che anche le altre due varietà Rex, Cornish e Devon Rexes, sono molto affettuose; sono anche piuttosto energici. A Selkirks anche se piace giocare, sono “più riposanti con cui convivere”. Fanno da ottimi gatti terapeutici e amano rannicchiarsi con i loro umani per scaldarsi.

Stai pensando di adottare un gatto per la prima volta? Leggi anche La personalità del gatto giusto per il tuo stile di vita , un articolo che potrebbe aiutarti a trovare un piccolo amico peloso proprio per te, che sta solo aspettando che lo porti a casa per sempre.

 

Gatto da colorare

I gatti sono piccoli animali pelosi che vengono spesso tenuti come animali domestici in tutto il mondo. Sono conosciuti per la loro natura giocosa, i loro miagolii forti e gli occhi scintillanti, nonché per essere adorabili compagni di gioco per i loro padroni. Insieme ai cani, questi animali sono stati il compagno perfetto dell’uomo per molto tempo e quindi hanno lasciato un’impressione duratura nella cultura e nei media dei popoli.

Bambini e gatti possono essere compagni meravigliosi l’uno per l’altro. Se preparato, educato e creato un ambiente sicuro le relazioni bambini-gatti possono diventare le più amorevoli, giocose e accattivanti.

Oltre questo, possedere un gatto è un ottimo modo per insegnare ai tuoi figli importanti abilità sociali come responsabilità, rispetto e pazienza. Sono un ottimo primo animale domestico per la famiglia perché richiedono poca attenzione e sono di facile manutenzione.

Se hai già uno o più gatti, significa che ne sei già consapevole di tutto questo e molto probabilmente sei su questa pagina nella ricerca di schizzi di diverse razze di gatti pronti per la colorazione. I bambini di tutte le età ne sono affascinati; adorano stare con i gatti e provare grande gioia nel disegnare e dipingere questi simpatici animali.

Di seguito ti propongo una serie di schemi realistici – pagine da colorare di gatti stampabili che aiuterebbero i tuoi figli o anche te a disegnare e colorare il tuo amico birichino in un modo che si avvicina alla possibile realtà. Un consiglio: stampa la pagina in bianco-grigio anziché in bianco e nero. Esplora il potenziale creativo sperimentando diversi colori i metodi di colorazione!

Canadian Sphynx

 

 

Gatto Siberiano

Gatto Siamese

Gatto Norvegese

 

Gatto Maine Coon

Gattino sacro di Birmania

Gatto Persiano

Gatto americano a pelo corto

Gatto britannico dorato a pelo lungo

Le pagine da colorare per gatti sono divertenti. Aiutano i bambini a sviluppare molte abilità importanti come: abilità di coordinazione occhio-mano, i concetti di colore, la comprensione di immagini e numeri. Le pagine da colorare sono alla base del successo di apprendimento precoce.

Buon divertimento a tutti!

Allevamento dei Gatti Norvegesi

I gatti norvegesi o cioè i gatti delle foreste norvegesi  sono una razza “naturale”, nel senso che si sono evoluti nel tempo attraverso la selezione naturale e non attraverso programmi di allevamento guidati dall’uomo.

Una delle leggende riguardo a questa razza, raconta di un gatto nella foresta che appare e scompare dentro e fuori dagli alberi come per magia.  Più delle volte ciò che può essere visto è solo la lunga e folta coda pelosa. Questo bellissimo gatto con la coda adorabile e insolita è il gatto della foresta norvegese.

I gatti norvegesi hanno cappotti molto densi e impermeabili per proteggerli dalle condizioni meteorologiche spesso rigide. Questo cappotto, insieme ai loro corpi grandi e muscolosi e alla coda piena e sinuosa, è ciò che dà loro l’aspetto “selvaggio” che li rende così preferiti dai proprietari di animali domestici.

Un altra bella leggenda tratta che lo skogcatt – una parola norvegese che si traduce come “gatto della foresta” – sopravvisse un rigido inverno offrendo i suoi servizi come mouser (catturando i topi) agli agricoltori e alle casalinghe in cambio di un riparo nelle stalle o case. L’inverno finì e il gatto, che si rivelò essere una femmina, rimase nella casa di un contadino, ponendo così fine all’addomesticamento di questa specie.

Come ci prendiamo cura di questo gatto magico? E quali sono le sue caratteristiche rilevanti?

Allevamento: Il norvegese è una razza grande e l’abbondanza di pelliccia la fa sembrare ancora più grande. Spazzolare o pettinare il lungo cappotto del gatto della foresta norvegese una o due volte alla settimana è una delle principale cure che il proprietario si debba prendere. Si consiglia di usare una spazzola a setole, una spazzola a filo metallico o un pettine in acciaio inossidabile. Se si incontreranno grovigli, saranno elaborati delicatamente in modo da non ferire il gatto. Raramente è necessario un bagno, il che è positivo. Con un cappotto praticamente impermeabile, può essere molto difficile bagnarlo abbastanza per un bagno.

Un altro fatto da includere nel processo della cura del gatto norvegese è il lavaggio dei denti per prevenire la malattia parodontale. L’igiene dentale quotidiana è la cosa migliore, ma la spazzolatura settimanale è meglio di niente. Ogni giorno si pulirà gli angoli degli occhi con un panno morbido e umido per rimuovere eventuali perdite. Usare un’area separata del panno per ciascun occhio in modo da non correre il rischio di diffondere qualsiasi infezione. Si controllerà le orecchie settimanalmente e se sembreranno sporchi, si pulirà con un batuffolo di cotone o un panno morbido inumidito con una miscela 50-50 di aceto di sidro e acqua calda. Evitare l’uso di bastoncini di cotone, che possono danneggiare l’interno dell’orecchio.

È fondamentale di mantenere la lettiera perfettamente pulita. Come tutti i gatti, i norvegesi sono molto particolari sull’igiene del bagno. Una lettiera pulita aiuterà a mantenere pulita anche la pelliccia.

Per sfuggire alle  malattie diffuse da altri gatti, dagli attacchi di cani o coyote e dagli altri pericoli che i gatti devono affrontare mentre vanno all’aperto (come essere investiti da un’auto oppure essere rubati da qualcuno che vorrebbe avere un gatto così insolito senza pagarlo) si potrebbe costruire un grande recinto esterno dove il tuo gatto norvegese possa godere degli elementi in sicurezza.

Caratteristiche fisiche: Il gatto norvegese della foresta è un gatto grande, muscoloso, fortemente disossato, molto ricoperto. (I maschi possono pesare 4,5-7,5 kg e le femmine 3,5-5,5 kg).

Hanno una testa triangolare, appoggiata su un collo spesso e muscoloso. Le orecchie sono di medie dimensioni e il mento è forte, ma leggermente arrotondato. Gli occhi grandi a forma di mandorla sono verdi, dorati o ramati, sebbene i gatti bianchi possano avere occhi blu o strani (un occhio blu e un occhio di un altro colore). Le zampe del norvegese sono grandi e rotondi e hanno la pelliccia tra le dita. Quelli posteriori sono leggermente più alte di quelle anteriori.

Il pelo è lungo e spesso. Questo cappotto offriva protezione naturale alla razza quando viveva effettivamente nella foresta. Il cappotto ha una sensazione setosa e la lunghezza del cappotto varia ampiamente con la stagione. È disponibile in quasi tutti i colori e motivi, con o senza bianco, con le eccezioni di cioccolato, lavanda o lilla o un motivo a punta come quello del siamese.

Personalità: Il gatto delle foreste norvegese è un gatto dolce e amorevole. Apprezza gli elogi e ama interagire con i suoi padroni. Un po ‘timidi con le persone nuove, ma anche molto amichevoli e socievoli dopo aver conquistato la loro fiducia. Una volta a loro agio, godono della compagnia umana e prosperano in un ambiente familiare. Vanno d’accordo anche con altri animali domestici e bambini, anche i più piccoli.

I gatti delle foreste norvegesi maturano molto lentamente, impiegando circa cinque anni per raggiungere la piena età adulta, il che significa che mantengono una natura da gattino molto più a lungo rispetto alle altre razze di gatti e amano giocare. Tuttavia, tutto questo gioco affina naturalmente con la loro eredità – le loro abilità di caccia. Con il loro spesso mantello per tenerli al caldo, adorano vagare ed esplorare fuori, e probabilmente ti porteranno occasionalmente qualche “regalo”. Se vivi in campagna, questo potrebbe includere anche i pesci del ruscello locale, poiché i norvegesi non sono rimandati da un po ‘d’acqua! Amano anche arrampicarsi, non solo all’aperto ma anche a casa, e spesso li troverai appollaiati su uno scaffale o un armadio, guardando in basso il loro regno per assicurarsi che tutto vada bene.

Un gatto delle foreste norvegesi, può essere un gatto giusto per te?

Prima di decidere, ricorda il seguito: Il gatto delle foreste norvegesi è bello, robusto, giocoso, intelligente e relativamente a bassa manutenzione. Si adatta facilmente alla vita familiare, va d’accordo con i bambini e altri animali domestici, compresi i cani, ma possono stare anche da soli. Essendo una razza naturale, sviluppata per la caccia e l’esplorazione, sono più felici quando hanno un accesso sicuro ai grandi spazi aperti.

 

La personalità del gatto giusto per il tuo stile di vita

I gatti tendono ad essere imprevedibili, il che può rendere la scelta della migliore personalità del gatto per la tua casa e il tuo stile di vita una vera e propria sfida.

Considerando il fatto che il tuo potenziale compagno felino potrebbe essere con te per oltre 15 anni, ha senso dedicare molto tempo e pensiero alla tua scelta. Prima di decidere di fare il grande passo, dovresti capire bene se davvero vuoi la responsabilità di un nuovo gattino? Se adesso è il momento giusto? E in tal caso, che tipo di gattino si adatta davvero al tuo stile di vita? E importante che tu faccia le tue ricerche sulla personalità di una razza prima di portare a casa il tuo gattino carino. In questo modo, puoi essere sicuro di avere un amico per la vita.

Considerazioni da prendere come guida:

  1. Età del gattino. Gattino o gatto adulto?

 

Ammettiamolo: è difficile resistere a un piccolo gattino, e la tentazione di portarlo a casa è grande. Se dovessi cedere a quella tentazione presta attenzione al’età del gattino e al tuo livello di pazienza e tolleranza.

I cuccioli di solito sono svezzati prima delle 8 settimane di età, la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che dovrebbero rimanere con la madre e i compagni di cucciolata fino a 12 settimane di età. Ciò consente uno sviluppo sociale ottimale. Se un gattino viene portato via da sua madre prima che il processo di svezzamento sia completo, potrebbe sviluppare comportamenti preoccupanti come l’allattamento alle dita e altri oggetti.

Mentre possono essere molto divertenti, i gattini sono anche estremamente stimolanti quando scoprono il mondo che li circonda e sviluppano le loro personalità. Se non hai la pazienza di affrontare per mesi, o anche i primi due anni, con l’ambulanza e la malizia di un gattino, prendi in considerazione l’adozione di un gatto adulto. Gli adulti tendono ad essere più calmi e sono in abbondanza. A circa due anni, la personalità di un gatto è completamente sviluppata ed è più facile essere sicuri di ciò che stai ricevendo.

  1. Composizione familiare

Quando si considera quale tipo di personalità del gatto cercare, è importante considerare la struttura della famiglia.

Se hai bambini piccoli, ad esempio, un gattino probabilmente non è la migliore corrispondenza, a meno che tu non abbia tonnellate di pazienza e tempo per fornire una supervisione costante per proteggere un gattino fragile da esuberanti piccole mani. Inoltre, alcuni gatti adulti hanno un’avversione per i bambini piccoli. È importante cercare un gatto che vada d’accordo con i tuoi figli e non sia geloso dell’attenzione che dai loro. Se hai bambini piccoli, probabilmente è una buona idea portarli al rifugio con te e lasciarli giocare e interagire con il gatto o il gattino per vedere come entrambe le parti vanno d’accordo. Questo ti aiuterà a decidere se un determinato gatto è adatto ai tuoi figli.

 

Se hai già animali domestici, dovresti anche prendere in considerazione che alcuni gatti preferiscono essere un solo animale domestico, mentre altri vanno d’accordo con altri animali. È anche importante considerare come possono reagire i tuoi animali domestici attuali. Se hai un grosso cane con una forte preda, potrebbe non essere sicuro portare un nuovo gatto in casa. Inoltre, se hai già un gatto, potrebbe godere di una nuova compagna felina, ma potrebbe anche risentirsi e reagire male raccogliendo combattimenti, nascondendosi o urinando fuori dalla lettiera. E, naturalmente, i piccoli animali domestici come uccelli, roditori o rettili dovranno essere tenuti al sicuro dall’introduzione di un potenziale nuovo predatore.

  1. Stile di vita e alloggio

Pensa a lungo e duramente al tuo stile di vita e al tipo di personalità del gatto che meglio si adatta a te. Se vai spesso lontano da casa, vorrai un gatto che è più indipendente e che non li dispiacerà essere lasciato da solo a lungo. D’altra parte, se sei una persona di casa, potresti goderti un gattino che ama essere coccolato e ama seguirti in giro. Ti piacerebbe un gatto “vocale” che ti dice costantemente come si sente? Se è così, un gatto socievole probabilmente prospererebbe in casa tua più di un gattino timido che diventa ansioso con gli estranei.

Anche i tuoi alloggi abitativi dovrebbero svolgere un ruolo. Alcuni gatti si adattano bene ai piccoli spazi e all’essere rigorosamente gatti interni, mentre altri fanno meglio con molto spazio per esplorare, evitare la noia e bruciare energia all’interno di una casa più grande.

  1. Capelli lunghi o capelli corti

Mentre i gatti a pelo lungo, come l’Himalaya o il Maine Coon, sono belli da vedere e lussuosi da accarezzare, i loro cappotti richiedono molto mantenimento. Se non hai né il tempo per spazzolare quotidianamente né il budget per il viaggio occasionale dal parrucchiere, probabilmente sarebbe meglio optare per un gatto a pelo corto. Ma prima di licenziare le razze a pelo lungo, prendi nota che la spazzolatura quotidiana può essere una piacevole attività di legame tra te e il tuo gattino.

  1. La personalità del gatto

Non importa quanto tu voglia quello con le strisce di tigre sulla schiena… non scegliere il tuo gattino solo in base all suo aspetto. Osserva invece come giocano e interagiscono i cuccioli in modo da poter dare un’occhiata alla personalità di ognuno. La maggior parte dei cuccioli si addormenta dopo una poppata, quindi prova a scegliere un momento per visitare la cucciolata quando i cuccioli sono attivi.

Che tu scelga un gattino o un gatto adulto, osservalo bene.

Guarda come il tuo scelto reagisce alla tua presenza. I cuccioli e i gatti ben socializzati dovrebbero essere a proprio agio e senza paura. Gioca con esso. Usando qualcosa di diverso dal dito o dalla mano, invoglia il gatto a giocare. (Dovrebbe esprimere un interesse). Prendilo. Dopo la ricreazione, prova a tenere un gattino. Un po ‘di agitazione è perfettamente normale, ma non dovrebbe mordere o sibilare. Fai qualche domanda. Il modo in cui un gattino è stato allevato può avere un impatto enorme sulla sua personalità. Scopri tutto quello che puoi sulla sua storia. I gattini che non sono stati introdotti al’uomo a 7 settimane di età a volte hanno difficoltà a legarsi con loro.

La personalità di un gatto di razza:

Una volta identificato il tipo di personalità del gatto che stai cercando, è tempo di ricercare le razze di gatti. Per iniziare, direi che ci sono molte informazioni sulla razza dei gatti online. Tieni presente che ci sono meno gatti di razza rispetto alle razze di cani e che ci sono anche meno differenze di personalità tra ogni razza. Detto questo, le razze di gatti hanno alcuni tratti che possono aiutarti a prendere la tua decisione. Ad esempio, i bengalesi e altre razze esotiche, come gli abissini, sono noti per essere altamente energici e attivi, mentre i persiani tendono ad essere più rilassati. Allo stesso modo, gli American Shorthair non tendono a miagolare molto, mentre i siamesi hanno la reputazione di essere estremamente vocali.

Dopo aver ristretto la selezione, è una buona idea parlare con persone che hanno esperienza con le razze che ti interessano.

  1. Allevatore o Rifugio

Molti gatti di razza possono essere trovati nei rifugi, compresi i cuccioli, se questo è ciò su cui hai il cuore. Verificare con il rifugio locale per vedere quali gatti hanno a disposizione. Ma, se stai pianificando di ottenere il tuo nuovo gattino da un allevatore, sii diligente per ricercare attentamente i potenziali allevatori e cercare uno che è rispettabile. Un veterinario potrebbe essere in grado di indicarti la direzione di un buon allevatore.

  1. Razza pura o razza mista

I rifugi per animali domestici locali avranno sicuramente un’ampia varietà di gatti di razza mista disponibili per l’adozione. I gatti di razza mista, noti anche come gatti domestici o “moggie”, includono molte varietà che le persone tendono a pensare come razze di gatti specifiche, tra cui smoking, calici e gatti soriano, tutti i quali ottengono la loro classificazione dai loro modelli di mantello piuttosto che dal loro parentela. Anche se le razze miste possono essere più difficili da prevedere, non è difficile imparare cosa aspettarsi da un gatto di razza mista semplicemente parlando con i lavoratori del rifugio che hanno trascorso del tempo a conoscerla. Un consulente per l’adozione dovrebbe essere in grado di aiutarti a selezionare un gatto che possiede i tratti che stai cercando. La maggior parte dei rifugi ti permetterà anche di visitare il gatto che ti interessa e conoscerla prima di decidere se adottare. Un altro vantaggio dei gatti di razza mista è che tendono ad essere più duri dei purosangue grazie al loro diverso patrimonio genetico.

Nota bene! Chiedi al veterinario di controllare la salute del tuo gattino

Per evitare spiacevoli sorprese, è sempre meglio che un veterinario controlli la salute del tuo gattino prima di adottare, piuttosto che dopo. Molti gattini hanno pulci, acari dell’orecchio o vermi intestinali. Anche se questo potrebbe non impedirti di adottare, è importante capire in che cosa stai entrando e in che cosa potrebbe costare.

Buona fortuna!!!

 

 

Gatto senza pelo. Miti e realtà

La maggior parte dei gatti sono amati per i loro cappotti morbidi e pelosi. Ma ci sono delle razze specifiche dei gatti famosi proprio per la mancanza del pello.

L’esistenza di questi felini unici con personalità distinte è piena di miti riguardo alla loro cura – presumibilmente molto facile, al loro comportamento – presumibilmente molto docile e all’impatto allergico – che scopriremo di seguito.

Come si cura un gatto senza pelo?

Spazzolatura
Alcuni gatti senza pelo possono avere un cappotto simile alla superfice di una pesca, mentre altri possono essere completamente calvi. In entrambi i casi, mancano i capelli lunghi per assorbire gli oli dalla pelle, quindi hanno bisogno di bagni regolari anche perche se non sono adeguatamente curati, possono finire con un accumulo appiccicoso sul loro corpo o sviluppare problemi di pelle. In più, ad alcuni gatti senza pelliccia mancano anche le ciglia, permettendo allo sporco facilmente entrare negli occhi. (Per la cura correttamente degli occhi si utilizza un panno umido).

Sensibilità alle temperature
Un gatto senza peli può scottarsi? I gatti senza peli si raffreddano? Ovviamente! I gatti senza pelo possono essere sensibili sia al freddo che al sole. Se le temperature scendono, vesti il tuo gatto con un maglione per aiutarla a stare al caldo. E per quanto riguarda il sole – i gatti senza peli (e tutti i gatti, in realtà) dovrebbero essere animali domestici al coperto. Ombra, indumenti protettivi e limitazione dell’esposizione solare alle ore non di punta possono aiutare a mantenere il gatto sano. (Non usare mai la protezione solare per l’uomo su un gatto.)

Cibo sano
I gatti senza pelo hanno un metabolismo rapido e possono mangiare un po ‘più degli altri gatti, poiché devono lavorare di più per rimanere caldi. Assicurati di scegliere un cibo per gatti sano e fornisci abbastanza cibo per il tuo gatto, insieme a molta acqua fresca, ogni giorno.

I gatti senza peli sono ipoallergenici?

Mito. I gatti senza pelo non sono ipoallergenici. Producono ancora la proteina Fel d1, un allergene presente nelle secrezioni di peli e saliva, che può causare reazioni in soggetti sensibili ai gatti.

I gatti senza pelo sono animali domestici buoni e dolci?

I gatti senza peli sono animali domestici eccellenti. Possono sembrare un po ‘eccentrici, ma sotto tutte quelle rughe si trovano personalità affettuose, curiose e di buon carattere. Puoi scoprire di più su alcune razze di gatti senza peli di seguito… Si, su alcune! Sphynx non è l’unica razza di questo tipo.

1. Sphynx

Dolce, sciocco e calorosamente entusiasto, lo Sphynx è un compagno affascinante. Nel complesso, sono atletici, amano stare con le persone e mostrano un comportamento amichevole a tutti quelli che incontrano. Non tutti gli Sphynx sono completamente glabri. Alcuni hanno un piumino molto fine che fa sembrare il gatto vellutato.

Curiosità: anche se nuda, non tutta la pelle di Sphynx è la stessa: si presenta in fantasie e colori che imitano quella della loro familia pelosa. Sphynx arriva anche in tonalità tabby e tortie!

2. Peterbald

I Peterbald sono curiosi, eleganti e intelligenti, con un comportamento affettuoso e un lato sociale. Differiscono dallo Sphynx in quanto il gene che governa il loro tratto glabro è dominante, piuttosto che recessivo. Possono anche avere una varietà di tipi di pelo, che vanno da calvo a appena sfocato, e tendono ad avere una struttura ossea leggermente più delicata rispetto ai loro cugini Sphynx.

Curiosità: Peterbalds, come tutte le razze di gatti senza peli, ha un metabolismo più elevato rispetto ai gatti con pelo pieno, rendendo il cibo più essenziale. Ancora più intrigante? Quel metabolismo veloce fa guarire più velocemente graffi e ferite sulla pelle!

3. Donskoy


Un mix di Peterbald e Siamese, il Donskoy si distingue per le sue dita palmate. Tende ad essere leggermente più rugoso dello Sphynx, ma mostra la stessa personalità orientata alle persone, irascibile.

Curiosità: i Donskoy crescono un cappotto invernale (visto più frequentemente sul petto e sulla coda) durante i mesi freddi, quindi lo perdono di nuovo quando le temperature aumentano!

 

 

 

 

4. Minskin

Questo gatto calvo è un mix di razze Sphynx e Munchkin. Potrebbe avere le gambe corte, ma lo compensa con una grande personalità. Estroverso e affettuoso, il Minskin è un altro compagno eccellente. Il suo cappotto tende ad essere più denso attorno al suo viso, orecchie, coda e gambe.

Curiosità: Le gambe corte lo rallentano in qualche modo? Neanche un po! Fa curve come una macchina da corsa e ha i livelli di attività e energia di un bambino.

5. Gatto Elf 


Sono le orecchie a distinguere questo gatto unico. Un mix di Sphynx e ricciolo americano, questi gatti senza peli sono sociali, attivi e giocherelloni – e come le loro altre controparti senza peli, tendono ad essere affettuosi, leali e teneramente estroversi.

Quali sono le tue impressioni? Sicuramente vuoi aggiungere una di queste razze di gatti senza peli alla tua famiglia felina!

Gatto sacro di Birmania

Il Sacro gatto della Birmania è una delle razze di gatti più affascinanti, così come è anche la storia che circonda le origini di questo stupendo felino.

La leggenda che spiega le origini del Sacro Gatto della Birmania come razza, parla di molti secoli fa… In Birmania esisteva un monastero in cui i sacerdoti adoravano una dea con corpo dorato e occhi blu zaffiro. Il monastero era anche la casa di un gatto bianco con gli occhi gialli che il sommo sacerdote aveva come oracolo. Un giorno, questo luogo sacro fu attaccato dagli infedeli, che uccisero i monaci, incluso il sommo sacerdote. Quando questo ultimo era nel suo letto di morte, il gatto bianco si arrampicò sul suo corpo e fissò il viso della dea, dove ebbe luogo la trasformazione miracolosa: la sua pelliccia divenne dorata come il corpo della dea stessa, con punte color terra, mentre le sue zampe, che toccavano il corpo del sommo sacerdote, si sono trasformati in un bianco incontaminato, un segno di purezza. La dea ha anche donato al gatto la sua più bella risorsa, i suoi occhi blu, il colore più puro degli zaffiri.

La storia di questo tipo di gatto è avvolta nel mistero. Le origini sono incerte. Se crediamo nella leggenda di cui sopra, possiamo affermare la sua origine come Birmania, ma una cosa è certa – la razza è apparsa intorno al 1920 in Francia. Una storia narra che intorno al 1919, una coppia di gatti Birman fu spedita clandestinamente dalla Birmania alla Francia. Il gatto maschio non è sopravvissuto all’arduo viaggio ma la femmina, è sopravvissuta e felicemente incinta. Si parla anche che i due gatti, un maschio e una femmina  furono rubati e dati a un milionario americano.

I Birmani furono quasi spazzati via come una razza durante la seconda guerra mondiale. Solo due gatti erano vivi in Europa alla fine della guerra, e per ricostruire la razza Birman dovevano essere pesantemente incrociati con razze a pelo lungo. All’inizio degli anni ’50, venivano di nuovo prodotte pure cucciolate di Birman. La razza restaurata è stata riconosciuta in Gran Bretagna nel 1965 e dal CFA nel 1966.

I Birmani sono stati allevati per essere compagni pacifici e amichevoli. La personalità di questi gatti riflette il loro aspetto dolce e regale: sono molto calmi e affettuosi e adorano essere coccolati, soffrono se lasciati soli a lungo. Con il loro atteggiamento calmo, questi gatti sono adatti alla vita in un appartamento, ancora meglio se è disponibile un piccolo giardino o una terrazza (recintato), o forse un’area giochi spaziosa con un tiragraffi che possono usare quando ne sentono il bisogno.
Le caratteristiche di base: I birmani hanno peli semi-lunghi morbidi, vaporosi e setosi, un corpo di taglia media, semi-corto e folto, le orecchie relativamente piccole rispetto ad altre razze di gatti. Al fine di rispettare gli standard di razza, i pelli del Birman dovrebbero essere di un colore a guscio d’uovo o dorato. I segni possono essere sigillo puro, cioccolato, blu, rosso, lilla o crema. E come regola i Birmani hanno gli occhi color zaffiro – intensamente blu.
Il cappotto di Birman è insolito a causa dei “guanti” bianchi su ogni zampa. Sono una delle poche razze di gatti nel mantello color-point che ha le dita di un puro colore bianco. La genetica di questa funzione potrebbe non essere del tutto chiara, sebbene sia stato identificato un gene che conferisce i “guanti” bianchi.
Curiosità. Tutti i Birmani nascono bianchi e iniziano a sviluppare i loro colori all’età di 1 settimana. Al inizio hanno un colore scuro (come sigillo) e all’età di 14 giorni o più, sviluppano un colore chiaro (come punto lilla). La prima parte del colore apparirà  sui punti degli orecchie, poi naso e coda. Il vero colore è completo a due anni e dopo una stagione invernale.
Curare un Birman non è particolarmente difficile, poiché l’assenza di un sotto pelo significa che la sua pelliccia non è soggetta a opacità. È facile da pettinare, ma fai attenzione a non rovinare i suoi capelli sottili con movimenti eccessivamente energici. I caratteristici guanti bianchi sulle zampe devono essere tenuti puliti: basta lavarli e asciugarli delicatamente, quindi spazzolarli per mantenerli candidi. Avere pochissimo sotto pelo può facilitare la toelettatura, ma significa anche che il tuo gatto è più sensibile alle basse temperature, e non devi essere lasciato fuori quando fa troppo freddo.
Come tutti i gatti, il gatto sacro di Birmania è una creatura altamente intelligente e sembra interessarsi sinceramente a ciò che accade intorno a lui. E anche molto curioso e giocoso, in particolare da giovane, e richiede molta stimolazione e attenzione. Questa razza è perfetta se stai cercando un compagno per la vita, che possa darti il loro affetto assoluto in modo discreto.

Come portare il mio gatto in bicicletta

Il tuo gatto trascorre le sue giornate in casa? Ti piacerebbe tirarlo fuori per prendere un po ‘di sole e un po’ di aria fresca? Ti stai chiedendo quante possibilità hai? Partendo dal fatto che non è un cane, questo obiettivo potrebbe essere piuttosto complicato, ma non impossibile. E sì! Puoi portare il tuo gatto anche in un giro in bicicletta.

Per rendere possibile questa esperienza, è necessario prima di tutto un addestramento al gatto in cui esso prenderebbe familiarità con il trasporto con cui verrà portato e con tutti gli accessori che saranno utilizzati in questo viaggio.

Indipendentemente dall’accessorio scelto per trasportare il tuo gatto, sia questo il cestino della bicicletta per animali oppure lo zainetto o la borsa da viaggio per animali, l’accessorio sarà messo a disposizione del gatto nei luoghi in cui esso trascorre più tempo (come la casa) per un periodo piuttosto lungo. Permetti al tuo gattino di sentire l’odore di questa attrezzatura, di giocarci e di familiarizzarlo gradualmente. Una soluzione sarebbe quella di mettere in questo cesto o zaino la coperta o l’asciugamano in cui il gatto è abituato a dormire o a giocare e che è già saturo co l’odore della casa. La presenza dell’odore ben noto e conosciuto alla sensazione olfattiva del gatto durante un viaggio in bicicletta lo aiuterebbe a sentirsi più a suo agio e rilassato.

Se si opta di portare il gatto in  una bicicletta attrezzata con un cestino, il nostro consiglio per questo giro è di scegliere un posto tranquillo, preferibilmente un giardino o un parco privato. Nel caso delle passeggiate in bicicletta con il gatto, è meglio evitare la confusione tipica delle grandi città. Un cestino da bicicletta per animali domestici è un accessorio molto conveniente ed economico che permetterà al gatto di avere uno spazio ampio e confortevole in cui si potrebbe collocare anche i suoi giocattoli preferiti. Maria, la cliente del nostro studio veterinario, ci raconta con una grande piacere di come il suo gatto dorme in questo cesto durante il loro ciclismo.

cestino per il gatto

Se il tuo gatto mostra uno stato di agitazione nel momento in cui lo tiri fuori, sarebbe meglio optare per lo zaino da viaggio. Può essere come mostrato nelle immagini sotto dove lo  zaino doppio a tracolla portatile darebbe al gatto l’opportunità di sentirsi abbracciato, al sicuro da tutto il mondo intorno e più vicino al suo padrone mentre lo zaino astronauta per gatti con copertura trasparente  fornisce protezione in caso di pioggia, maggiore spazio e aria. L’ultimo è consigliato per gatti tranquilli e rilassati o per quelli che hanno già un’esperienza più lunga di questo tipo. In tutti questi casi ci sono molti colori e forme, con molti vantaggi a prezzi diversi che sicuramente soddisferanno anche te.

Sicuramente sarà un’esperienza positiva per portare il tuo gatto su due ruote, ma ricordate sempre di scegliere ciò che rende il vostro animale tranquillo e felice.

cuscino riscaldante per gatti

I cuscini riscaldanti per gatti sono sicuri?

I cuscini riscaldanti per gatti sono sicuri?

Nei mesi invernali potresti essere alla ricerca di un modo per mantenere al caldo il tuo felino preferito. I gatti sono sensibili al freddo proprio come noi, quindi se trascorrono lunghi periodi di tempo al freddo o temperature più basse del normale, il loro sistema immunitario può essere indebolito e ci sarà una maggiore probabilità di ammalarsi.

Al tuo gatto sicuramente piace sedersi e restare allungato al sole, ma essendo l’inverno un momento in cui il sole può essere visto di meno, cos’altro puoi fare per tenere al caldo il tuo gatto? Un’opzione è un cuscino riscaldante per gatti. Questo è un piccolo tappetino di dimensioni di un gatto che si può mettere sul pavimento e quando si collega all’elettricità si riscalda. Simile a una coperta elettrica, questi elettrodi possono dare al tuo gatto un posto coccoloso per sedersi nelle giornate fredde. Continue reading “I cuscini riscaldanti per gatti sono sicuri?”

spruzzatura di gatto

L’irrorazione dei gatti o lo spruzzo dei gatti: cosa è e come si può fermare??

L’irrorazione dei gatti o i spruzzi di urina è un problema che può essere difficile da affrontare. Tutti i gatti possono spruzzare, siano essi maschi o femmine, giovani o vecchi; tuttavia, è più comune per i maschi che per le femmine. I gattini intatti hanno più probabilità di spruzzare di altri gatti. Lo spruzzamneto ha un odore estremamente sgradevole perché contiene feromoni. Lo spruzzo dei maschi intatti ha un odore più forte rispetto a quello di un gatto che non è integro. La probabilità di spruzzare urina in un spazio chiuso è direttamente correlata al numero di gatti presenti in casa.

In questo articolo ti spiegheremo perché i gatti spruzzano e cosa puoi fare per fermarli. Continue reading “L’irrorazione dei gatti o lo spruzzo dei gatti: cosa è e come si può fermare??”